Come dicevano i nostri nonni 2

 

Altri 2 nonni, Antonio Stabile e Ciro Damiani, i nonni di Ciro Stabile
A B CD
E F G H
J I L M
N O P Q R
S T U V Z
E comme Evera
01) ‘E chiacchiere nun regnene ‘a panza!
Con le chiacchiere non si risolvono i problemi.
02) ‘E chiù fess’ so’ sempe ‘e primme a farse sentì!
Quando c’è da protestare, i primi sono sempre i meno qualificati.
03) E’ chiù ‘a spesa che ‘a ‘mpesa!
La spesa è tale che non ne vale la pena.
04) E’ chiù lèggia ‘a fatica quanno sè fa’ pe’ cazzi propri!
Il lavoro sembra più lieve quando si lavora per se stessi.
05) ‘E fatt’ d’ ‘a tiana haddà sapè ‘a cucchiara!
Non bisogna mai far sapere i fatti propri in giro.
06) ‘E fodere cumbattono mentre ‘e sciabbule stanno appese!
A fare una determinata cosa sono spesso i meno qualificati a discapito dei professionisti.
07) E’ fernuta ‘a zezzenella!
E’ terminato il godi godi.
08) E’ meglio purtà ‘nu cantaro mano cà ‘n’onza ‘nculo!
E’ preferibile un lavoro mortificante ad altri sistemi vergognosi per procacciarsi danaro.
09) ‘E mosche corrono addò stà ‘o doce!
La gente frequenta coloro che può sfruttare.
10) E’ muorto chill’ dè cantere e nun sè po’ chiù cacà!
Non è mica finito il mondo! Morto un Papa se ne fa un altro.
F comme Freva
01) Fa’ ‘a passata d’ ‘o raù!
Fare la passeggiata domenicale: il ragù era il rito nei giorni di festa.
02) Fa’ ‘a posta ‘o sorece!
Appostare i topi non è cosa facile: quindi, aspettare pazientemente qualcuno al varco.
03) Fa’ ‘a trezza d’ ‘e vierme!
Prendere un grosso spavento.
04) Fa’ ‘a visita d’ ‘o miereco!
Si dice di persona che fa visita solo per pochi minuti.
05) Facesse ‘na culata e ascesse ‘o sole!.
Me ne andasse una buona!

06) Facimme comme a Santo Curinto: ‘e cavere fore mentre ‘e fridd’ arint’!
Va a finire che gli estranei hanno la meglio, mentre chi ne ha diritto viene estromesso.

07) Facimme strunze e purtuall’ ‘int’ a ‘nu piatto!
Non si possono mettere insieme persone per bene e delinquenti.

08) Fa’ ‘e cose a uocchio ‘e puorco!
Fare le cose senza regole.
09) Farse a barba a zizza ‘e pacchiana!
Radersi a perfezione, in modo che la pelle del viso resti morbida e liscia come il seno sodo di una contadinotta.
10) Fa’ scennere ‘o latte ‘int’ ‘e cugliune!
Far perdere la pazienza.
11) Faccio succedere Muntevergine
La pazienza è persa, si passa ai fatti...
G comme Guvernante

01) Guaje e maccarune sè magnan’ caure!
Ormai quel che è successo è successo.

02) Gesuè Carducci accattava ‘e cavall’ e lì venneva pe’ ciucci!
Fare gli affari a perdere.
03) Grattarse addò prore!
Ognuno tende a parlare dell’argomento che più lo interessa.
04) Giacchino mettette ‘a legge e Giacchino murette acciso!
Non essere molto severo potresti rimetterci di persona!
05) Già è bello ‘o putrusino, po’ va ‘a jatta e ‘nce piscia ‘ncopp’!
Già non era bello, adesso che è ammalato poi ....!
06) Guagliù, ‘a sotto p’ ‘e chiangarelle!.
Attenti che cade qualcosa!
07) Guallere e panze venene ‘e razza!
Alcune malattie sono ereditarie.
08) Guardate d’ ‘e tre C: cainate, cumpare e cugine!
Guardati dalle tre C: cognati, compari e cugini!
09) Guadate d’ ‘e puttane, ma nun te fidà d’ ‘a bona!
Guardati dalle donnacce ma non fidarti di una donna onesta!
10) Guadati da chi parla e guarda ‘nterra!
Guardati da chi cerca di non incontrare i tuoi occhi!
11)Giocchino mettete à legge e Giocchino murette acciso
Divenire vittima di se stesso
H comme Haje sgarrato

01) Ha fatto ‘a scopa nova!
Ha fatto come la scopa nuova: i primi giorni si è comportata bene poi, ha mostrato i suoi difetti.

02) Ha fatto ‘a visita ‘e Santa Elisabetta!.
Si dice di chi fa una visita lunghissima.

03) Ha fatto palla corta!
Ha fallito, non c’è riuscito!
04) Ha fravecato ‘ncopp’ arena!
Ha fatto un lavoro inutile!

05) Haje truvato ‘a forma p’ ‘a scarpa toja!
Hai trovato la persona giusta per tenerti a bada!

06) Haje magnato c’ ‘o sarvietto?
Credi davvero di essere una persona raffinata?

07) Haje sbagliato ‘o palazzo!
Ti sei sbagliato sul mio conto!
08) Hè perzo mazze, Filippo e ‘o panaro!
Hai perso tutto per non esserti voluto accordare!
09) Ha pigliato ‘o cazzo p’ ‘a lanterna ‘o muolo!
Ha preso una svista solenne!
10) Ha tagliato ‘a capa ‘o pato!
Somiglia tale e quale a suo padre.