Sento in cuor l'antica Patria...
"E' vergognoso vivere nella propria terra e non conoscerla..." questo è il motto del Sito, e purtroppo i fatti mi danno ragione. La Storia, la Cultura, l'Arte di una millenaria città sono ignorate dalla stragrande maggioranza degli stessi abitanti. Tanto "è storia vecchia" dicono, senza rendersi conto che la "storia vecchia" è la loro storia, la storia dei loro padri, nonni, avi, che hanno passeggiato, vissuto, combattuto e morti sullo stesso terreno che loro calpestano. Per fortuna non tutti sono così, che anche da noi c'è gente che ancora "sente in cuor l'antica Patria", e cerca di diffonderlo con tutti i mezzi che i tempi offrono, dalla carta stampata, ai libri, alle mostre, ai dvd e ultimamente pure coi fumetti.
E degnamente questa sezione, che prende il nome dal motto del disciolto "53° Rgt fanteria d'arresto Umbria", tratta delle iniziative di tutti i generi prese per divulgare la conoscenza delle proprie radici a coloro che ancora dormono, ed è inaugurata dall' ultimo lavoro dell'Ing. Pasquale Fiorillo, al quale devo l'input finale per la realizzazione di questo Sito. Fu grazie a chi sà quale edizione del suo "Aversa in CD", arrivatomi quasi di contrabbando, che fece diventare balcone quel pertugio di conoscenza che inizialmente avevo aperto sulla Storia e sulla Cultura della nostra città. (Salvatore di Grazia)
"Quam Postea Dixerunt Adversam"
Presentato il 5 Novembre 2005 in Aversa, presso l'Auditorium dell'ex Macello di Via L. Tristano, l'ultima opera dell'Ing. Pasquale Fiorillo, dal titolo "Quam Postea Dixerunt Adversam", è composta da un libro e da un DVD allegato. Il libro è gratuito perchè edito dal Comune di Aversa al quale l'Ing. Fiorillo ha donato il suo lavoro che è molto interessante e ricco di novità storiche. La sua ricerca, tra l'altro, l'ha portato a scoprire e filmare gli esatti luoghi d'origine dei nostri fondatori. Ovviamente, quando si tratta di Cultura i soldi non bastano mai, così per mancanza di fondi presso l'Assessorato alla Cultura, il DVD l'ha masterizzato a sue spese lo stesso Autore in 1000 copie che come già detto sono state distribuite ugualmente in forma gratuita, in allegato al libro.

Presentazione del libro da "Il giornale di Caserta" del 18.10.2005
“Questo lavoro non ha la pretesa di riscrivere la Storia, la Cultura ed i Costumi della nostra Città. Ha il solo fine di provare a diffondere il più possibile i nostri valori storici e culturali soprattutto tra i giovani perché conoscano meglio ed imparino a rispettare e ad aver cara la terra in cui vivono.” Così ha esordito l’ing. Pasquale Fiorillo nella prefazione della sua nuova fatica letteraria “Quam Postea Dixerunt Adversam” presentata sabato 5 novembre c.a. presso l’Auditorium dell’ex Macello di Aversa sito in via Tristano. Il compito di far conoscere al folto pubblico presente il poliedrico ing. Fiorillo, è toccato all’assessore alla Cultura Dott. Nicola De Chiara e all’Avv. Pasquale Fedele, i quali hanno introdotto in modo magistrale il valido e accurato lavoro di ricerca effettuato dal suddetto. 
E’ toccato poi allo stesso ing. Fiorillo fare un sunto sui temi trattati nel suo eccellente compendio, illustrando la procedura di minuziosa ricerca presso le biblioteche di Alencon, di Parigi e di Rouen, facendo finalmente luce sulla questione dell’origine dei Drengot, fondatori della città di Aversa.
Il testo, già da una semplice occhiata, risulta molto gradevole poiché è scritto in modo sufficientemente chiaro spaziando tra origini, usi, costumi, giochi e persino sul cibo che consumavano i normanni; risulta, inoltre, ricco di fotografie di ricostruzioni e di rievocazioni. Quindi, interessante anche per coloro che non sono cittadini di Aversa. La serata si è conclusa con l’omaggio a tutti i presenti del volume con allegato DVD. Pasquale Fiorillo è un uomo semplice, umile e alquanto timido provvisto di notevole cultura e talento letterario, stracarico di entusiasmo e di amore per questa sua immane passione per la storia della propria città. A lui va un: “Grazie!” ma anche un augurio di un'ampia diffusione della sua opera. Aversa 05-11-05___
Testo, commento e foto: ©CarloMuccio/Aversalenostreradici.com
 

"Le Edicole Votive di Aversa"

La pagina, la prima di una lunga serie, speriamo, che abbiamo dedicato alle Edicole Votive presenti in città (con foto di Gilda Marino) ha risvegliato nell'amico Carlo Muccio il ricordo delle tante foto che egli stesso aveva scattato per suo diletto, le ha rispolverate, è andato in giro per la città scattando a destra e a manca, ed infine ha realizzato la prima, vera, guida cartacea su "Le Edicole Votive di Aversa", (se permettete, la prima Guida on line è opera nostra...) ,sul loro stato di conservazione attuale. Ogni edicola ha la sua brava sceda tecnica con la descrizione dell'immagine sacra, il suo stato di conservazione, la sua ubicazione, e in calce, anche un glossario dei termini tecnici-architettonici usati: in tal modo è più chiaro il concetto per il lettore non esperto di architettura. Una guida esaustiva insomma per chi volesse divertirsi a riscoprire un lato poco "pubblicizzato" della città, una guida che al momento è solo sotto forma di bozza, che l'Autore ci ha cortesemente anticipata, ma che ci auguriamo trovi al più presto attenzione presso l'Assessorato alla Cultura della città, affinché venga pubblicata. E quando lo sarà, sarà un bel giorno per l'Autore, per gli appassionati di Storia Patria, e se permettete, anche per noi di www.aversalenostreradici.com. (Salvatore di Grazia)
"Aversa Città d'Arte"

A sinistra l'invito alla manifestazione da parte del Sindaco di Aversa dott.Ciaramella e del Dirigente dell'Istituto "E.Mattei", prof. Schiavone, e a destra il fronte-retro della nuova Guida Tascabile

 

Venerdì 30 giugno 2006 alle ore 17,30 presso l’Auditorium dell’ex Macello di Aversa si è tenuto un incontro per la presentazione del “Progetto INFO-SCUOLA: la scuola al servizio della comunità”. Tale idea ha istituito un punto d’informazione turistica grazie alla quale è stato possibile realizzare la prima guida tascabile, distribuita a tutti i partecipanti, (cm 13,5 X 24,5 composta di 10 facciate) con annesso aggiornato stradario della Città di Aversa (cm 40 X 60) attuato con la collaborazione dell’Ufficio Cultura e Turismo del Comune di Aversa.

Tutto ciò è stato reso possibile grazie ad un “Protocollo d’intesa” fra l’istituto E. Mattei e il Comune di Aversa. Artefici della meritoria iniziativa sono stati un gruppo di docenti dell’istituto Mattei guidati dalla valida prof/ssa Marisa Di Gioia. Nel corso dell’incontro venne presentato anche un DVD che illustra le origini, la storia, la cultura e le istituzioni della Città di Aversa. (Carlo Muccio)
Un souvenir in ceramica
Il 28 dicembre 2006 presso la sala consiliare del Comune di Aversa è stato presentato il primo souvenir della Città. La maestra ceramista Anna Satto in collaborazione con il laboratorio artigianale “Ceramicando” ha realizzato una stupenda miniatura dipinta a mano della Porta Napoli Arco dell’Annunziata. L’idea di tale souvenir è stata suggerita alla ceramista dal Sig. Pasquale Piccolo, che da tempo pensava di far realizzare tale opera. Ogni esemplare della miniatura è diversa dall’altra proprio perché le stesse sono realizzate a mano senza l’ausilio di stampini o forme, ed ogni singolo pezzo è numerato per distinguerlo dagli altri.
"Le Edicole Votive di Aversa", il libro!

Finalmente! A distanza di molti mesi dal nostro precedente appello presente in questa sezione affinché un lavoro su un pezzo di Storia e Cultura Aversana che non ha precedenti cartacei venisse degnamente pubblicato e reso pubblico, "Le Edicole Votive di Aversa" di Carlo Muccio è diventato finalmente un libro vero, reale, sponsorizzato dallo Assessorato alla Cultura del Comune di Aversa per i tipi della Dimagraf ! "Le Edicole Votive di Aversa"nelle versione definitiva è stato ampliato dall'Autore con nuove foto e nuovi testi tecnici e con tante altre novità non presenti nella "bozza" che abbiamo già presentato in questa sezione.
Il libro, in 500 copie, è stato distribuito gratuitamente il 1° Gennaio 2007 nel corso di una affollata cerimonia che si è tenuta nell'Auditorium dell ex Macello in via Lennie Tristano, presente lo stesso Autore (nella foto di sinistra). Riportando la chiosa finale che scrissi nella recensione della sua "bozza", la presentazione di questo libro è "... un bel giorno per l'Autore, per gli appassionati di Storia Patria, e se permettete, anche per noi di www.aversalenostreradici.com" __(Salvatore di Grazia)

 

 

 

 

 

 

 

Storia di Aversa dalle origini ai giorni nostri
La nostra città è stata raccontata in tanti modi e con ogni mezzo, dalla carta stampata ai Siti Web, ma in questo modo, mai! Un complimento sincero dunque da parte mia all'autore/disegnatore Stefano Giudice che da Aversano acquisito (è nativo di Torre del Greco) ha saputo trasporre in fumetti alcune pagine della nostra millenaria storia con un mezzo di lettura sicuramente molto più gradito ai giovani e ai giovanissimi della città. E cosciente di ciò, questo libro, ultimo della gestione del Sindaco Ciaramella, rinsediatosi subito dopo quasi con un plebiscito, è dunque edito dal Comune di Aversa , Assessorato alla Cultura e stampato dalla Jockline World di San Marcellino (CE), è stato distribuito ai ragazzi delle scuole elementari e medie della città. Chissà se grazie a questo fumetto non passino poi a leggere "Aversa Normanna" e ad altri importantissimi libri sulla nostra Storia Patria.