Home » My Blog » L’associazione di tenie e umani

L’associazione di tenie e umani

Gli esseri umani vivono in costante associazione con altri organismi. Alcuni di loro sono in grado di entrare nel nostro corpo dall’ambiente esterno attraverso vari percorsi e prosperare all’interno utilizzando i nostri processi fisiologici. Possono essere grandi o piccoli, ma sono parassiti in ogni modo, e ci danneggiano nell’associazione. Avete mai sentito parlare di persone che dicono che qualcuno non sta guadagnando peso indipendentemente da quanto mangia? La conversazione si estende anche nel ragionamento come potrebbe essere dovuto alla presenza di vermi all’interno dell’intestino. Il riferimento è probabilmente fatto per tenie.

I parassiti lunghi un metro

I tapeworms sono nella lista dei parassiti più comuni che infettano gli esseri umani e anche i più grandi. Possono correre in diversi metri, incredibilmente vivendo nel nostro intestino. Appartengono al genere Taenia, di cui circa 40 specie si trovano a infettare gli esseri umani. La presenza di un verme molto lungo all’interno del nostro corpo non è mai una piacevole rivelazione e raggiungeremo rapidamente Germitox per proteggere i nostri organi. Il trucco è che ci sono segni ben delineati o sintomi di infezione da tenia nelle prime fasi. Ci sono state segnalazioni di tenie che causano cisti nel cervello degli esseri umani che potrebbero portare a sintomi simili all’epilessia.

Il ciclo di vita

Il consumo di carne cruda o cruda dà l’ingresso diretto di questi lunghi parassiti in un ottimo sito per completare il loro ciclo di vita e maturare in adulti, in grado di causare l’infezione ad altri host più grandi dopo il rilascio.

Infezione Tapeworm è chiamato come Cestodiasi e gli esseri umani vengono infettati come ospiti accidentali nella maggior parte dei casi. La tenia si attacca all’intestino attraverso la sua testa e rilascia segmenti con molte uova nel sistema circostante. Questi segmenti raggiungono di nuovo l’ambiente esterno come fonti d’acqua, suolo, ecc.  La testa ha strutture che funzionano come ganci o ventose da attaccare alla parete intestinale.  Questi succhiatori aiutano la tenia a tali sostanze nutritive dall’ospite. Gli ospiti intermedi come bovini, maiali ecc. che servono come ospiti intermedi consumano la fonte contaminata, le uova entrano nel loro sistema e producono larve. Le larve scavano attraverso l’intestino dell’animale e crescono nei tessuti come vermi della vescica. Quando noi, gli esseri umani consumano la carne di questi animali senza una cottura adeguata, entrano nel nostro intestino e crescono in tenie a tutta lunghezza attaccate alla parete intestinale.

Un forte sistema immunitario con un rivestimento intestinale ben conservato può resistere all’attaccamento della larva. Gli anticorpi possono anche distruggere gli enzimi digestivi del parassita e neutralizzare le loro tossine, riducendo così le loro possibilità di sopravvivenza all’interno del corpo umano. La chiave è avere un’abitudine alimentare igienica e stile di vita per tenere il ventre a nastro lontano.