Le Edicole Votive 2
Seconda parte delle "Edicole Votive" su "Aversa, le nostre radici", il primo Sito che in assoluto ne ha parlato. E con orgoglio e soddisfazione posso dire che il lavoro mio e di Gilda Marino ha portato dei frutti, una approfondita edizione cartacea di esse, con descrizioni tecniche e foto fatte da uno che di mestiere se ne intende, Carlo Muccio. E proprio per questo da questa pagina affianco alle sempre splendide foto di Gilda il commento tecnico fatto da Carlo nel suo libro, già segnalato nella sezione "Sento in cuor l'antica Patria". E da parte mia, come immagine di apertura ho inserito una splendida cartolina a tema tratta anche questa dalla mia raccolta di cartoline militari: degli Alpini che depongono fiori su una edicola votiva alpina. Mi è piaciuta, e l'ho inserita perché come scrive Carlo nel suo libro"ogni Edicola tramanda una propria storia, una tradizione o una testimonianza antica..." (Salvatore di Grazia)
-
Madonna delle Grazie - Incrocio Corso Bersaglieri con via Orabona. Tempietto in muratura provvisto di nicchia votiva a forma rettangolare con arco a sesto stilizzato. Affresco con ritocchi a secco scolorito, ampiamente danneggiato e sprovvisto di protezione vitrea.
--
Madonna SS del Rosario - Piazza San Domenico - E' una nicchia votiva a forma rettangolare posta nella parte esterna della cantonale del fabbricato situato di fronte alla Chiesa di San Domenico. Cornice esterna a sezione semicircolare presente su tutto il perimetro della nicchia. Il superbo affresco con ritocchi a secco è a tratti danneggiato e mancante di protezione vitrea.
 
Madonna dell'Arco -Piazza Savignano-Nicchia votiva in ferro a forma rettangolare provvista di protezione vitrea. Copertura ad arco e mensola con lamiera di ferro. All'interno è poggiata la statuetta dell'icona in piccolo tempietto. C'è la presenza di una illuminazione sottostante, lampada votiva, e di fiori artificiali. Sotto, rivestimento di piastrelle in gres con lapide marmorea e con una iscrizione commemorativa. Il tutto protetto da un cancello di ferro battuto su tre lati.

Madonna Immacolata - E' all'incrocio di Via Cavour con Via Roma ed è una superba monofora votiva provvista di arco a tutto sesto interamente rivestita e incorniciata sul tutto il perimetro con lastre di marmo di Carrara. Mensola aggettante poggiante su supporti laterali marmorei con bassorilievo di testa d'angelo nella parte sottostante e centrale. L'affresco, con ritocchi a secco, è protetto da un vetro montato su telaio di legno. Alla base sono ben visibili la presenza di una lampada votiva, e di vasetti di fiori artificiali.

 
Madonna con Bambino e S. Francesco d'Assisi -Via San Domenico, sulla muratura laterale della Chiesa di San Domenico -Piccola e profonda monofora votiva con arco a tutto sesto e sprovvista di cornice. All'interno l'affresco è parzialmente staccato, rigonfio e scolorito. Assenza totale di protezione vitrea, di fiori e di illuminazione.

Madonna dell'Arco in Via Costantinopoli - Monofora votiva rettangolare provvista di arco a tutto sesto incorniciata da mattoncini in cotto da argilla. All'interno recente affresco provvista di protezione vitrea sorretta da telaio in legno mogano. Presenza di lampadine colorate poste su tutto il perimetro della nicchia. Fiori artificiali in vasetti di vetro.

 
Madonna di Casaluce in Via Gallo - E' una nicchia votiva a forma rettangolare con arco a tutto sesto e la presenza di mensola aggettante. All'interno c'è una piccola stampa in un quadro. La nicchia è protetta da un vetro (rotto) sorretto da un telaietto in ferro battuto. Nella parte superiore c'è una più che fatiscente pensilina di protezione in vetro e ferro battuto. Ha una doppia illuminazione: con una serie di piccole lampadine e di una lampada. Presenza di fiori artificiali.
Madonna delle Grazie - E' in Via Roma, iin una nicchia votiva rettangolare con arco ribassato provvista di semplice cornice esterna a stucco. Protezione vitrea della nicchia sorretta da telaio in legno. L'affresco della Edicola risulta scolorito ed è ampiamente danneggiato, così è stato sostituito con un quadro adorno di stampa dell'effige della Madonna. Presenza di un cancelletto di protezione di ferro battuto con box-obolo metallico. L'illuminazione a lampadina è posta nella parte sovrastante.E' abbellita di fiori artificiali in vasetti e di piante ornamentali
       

--FINE DELLA SECONDA PARTE

Foto: Gilda Marino - Commento alle foto: Carlo Muccio - Adattamento e Grafica: Salvatore di Grazia